Navigatori GPS


Vai ai contenuti

Il navigatore satellitare è oramai diventato un bene di "largo consumo".Il progresso della tecnologia e bizarre strategie di marketing hanno però reso sempre più difficile la scelta del modello più adatto alle proprie esigenze.
Fino a una decina di anni fa il navigatore satellitare era considerato alla stregua di un oggetto magico, poco meno di un status symbol che si riteneva destinato ad una ristretta cerchia di facoltosi viaggiatori. Pur già visti installati su autovetture di lusso, questi apparecchi sono stati a lungo considerati come una tecnologia inaccessibile al grande pubblico, soprattutto da noi, in Europa. Poi, all'inizio degli anni 2000, soprattutto con la nascita di Tom Tom, il "GPS portatile" - inteso come un dispositivo mobile da installare sugli autoveicoli, con la possibilità poi di rimuoverlo quando necessario - si diffonde anche nel Vecchio Continente, Italia compresa. I prezzi calano rapidamente, e sul mercato si affacciano nuovi attori, contribuendo alla diffusione della tecnologia e ad un fiorire di funzioni accessorie che, in alcuni casi, arrivano a modificare la destinazione d'uso principale di questo apparecchi. Con l'affermazione, poi,degli smartphone dotati di ricevitore GPS (e sulla scia dell'esperienza accumulata sui vecchi palmari) il software di navigazione trova una nuova piattaforma hardware già pronta all'uso e particolarmente flessibile, che va ad affiancarsi ai modelli portatili dedicati. L'affìancamento, diventa presto uno scontro frontale, con i navigatori per smartphone che cercano di rendersi sempre più facilmente installabili nell'autovettura, mentre i portatili tentano di adattarsi sempre meglio all'"uso pedonale". Il panorama del settore si è poi ulteriormente arricchito con la discesa in campo di Google, che ha deciso di mettere a frutto l'esperienza maturata con la sua oramai celebre cartografìa satellitare "on-demand" (Google Maps e Google Earth) anche nel settore dei navigatori portatili. Quasi contemporaneamente Nokia ha spiazzato il mercato smartphone con l'improvvisa (e imprevista) decisione di fornire gratuitamente la propria cartografia navigabile (Ovi Maps) a tutti i possessori di cellulari con GPS prodotti dalla casa finlandese. Fino a quel momento, infatti, Nokia offriva sì gratuitamente la cartografia, ma si faceva pagare un canone (anche piuttosto costoso) da chi volesse usufruire delle funzioni di navigazione guidata, veicolare e pedonale. Poi ci sarebbe iPhone che, pur non essendo dotato del miglior ricevitore GPS di sempre, forte della propria diffusione e del proprio imbattibile AppStore, va sempre più proponendosi come il navigatore ultra-portatile definitivo... Il quadro del settore appare, quindi, quanto mai variegato e abbastanza fluido. Il lato positivo di questa situazione, è che oggi è possibile comprare un discreto navigatore a prezzo stracciato (i modelli più economici costano meno di 80 euro!), scegliendolo all'interno di un assortimento vastissimo. Il lato negativo della vicenda sta nel fatto che proprio la scelta è diventata difficilissima. Questo soprattutto perché i produttori, nel disperato tentativo di distinguere i propri modelli da quelli della concorrenza, hanno preso l'abitudine di infarcirli di una quantità impressionante di funzioni, delle quali non è sempre facile capire di primo acchito quale sia l'effettiva utilità. E non meraviglierà nessuno sapere che, in realtà, le funzioni davvero utili sono pochissime. Sfortuna vuole che i produttori, anziché concentrarsi nel migliorare l'efficienza di queste (algoritmi di calcolo dei percorsi, qualità e completezza della cartografia, ergonomia delle interfacce, sensibilità dei ricevitori e potenza della CPU) tendano a concentrarsi su tutto ciò che è accessorio, se non addirittura puro fronzolo estetico. Ecco perché, mai come oggi, sapere distinguere il necessario dall'inutile è diventato davvero fondamentale.



Home-Navigatori | Mappe | Display-Interfaccia | Informazioni sul traffico | Riconoscimento Vocale | Intinerario migliore | Assistenza al guidatore | Dimensioni del Display | Connessione senza fili | Ricevitore del Segnale GPS | Siti Amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu